Come modificare la dimensione delle finestre

Se ci seguite da un po’ saprete bene che i post del nostro blog sono ispirati da scene di vita quotidiana in cantiere.

Durante un recente sopralluogo per la ristrutturazione di un appartamento, un nostro cliente ci ha chiesto se era possibile modifiche la larghezza delle finestre.

Il loro grande desiderio è di avere delle grandi vetrate nella zona living.

vetrate

Sono sempre più richieste superfici vetrate di grandi dimensioni: le immense vetrate, che hanno la capacità di mettere a stretto contatto l’ambiente esterno e chi lo abita con la natura circostante. La qualità, il materiale e le dimensioni delle ampie vetrate non solo determinano l’entrata della luce e l’isolamento termico ed acustico ma anche l’aspetto di un edificio.

Ed eccoci al punto principale: l’aspetto di un edificio.

Le grandi vetrate affacciate sull’esterno sono molto affascinanti perché permettono un intenso e diretto dialogo con il verde circostante, ma se volete ristrutturare un appartamento di un condominio sorge un piccolo problema.

Nel caso in cui la modifica di una vetrata riguarda l’ appartamento presente in un condominio, sorgono dei problemi non dà poco perché aprire una nuova finestra o modificarne una già esistente sulle parti comuni di uno stabile va a modificare l’aspetto originale della facciata.

 


 

Come procedere?

Come prima cosa, occorre l’approvazione del condominio così da garantire che i condomini non facciano contestazioni nella fase posteriore. Dopodiché va fatta la richiesta presso il comune che verificherà la conformità alle normative urbanistiche  in merito alla pratica paesaggistica comunale che garantisce che la tutela del paesaggio.

Superati questi due passaggi, si può procedere con la modifica delle finestre.


 

 

windows

 

Nelle ristrutturazioni più radicali dove è previsto l’intervento di muratura e dove si vogliono modificare le misure delle finestre o  il sistema di oscuramento della luce (ad esempio passare da tapparelle a persiane, oppure dove verrà aggiunto un cappotto esterno) si opterà per la completa smuratura del vecchio serramento. Poi verrà costruito un nuovo falso telaio che da un lato servirà per aiutare i muratori per costruire il nuovo vano murario.

Se state pensando di cambiare gli infissi e i serramenti è prevista la sostituzione dei serramenti può beneficiare delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico (65%) o per quelle sulle ristrutturazioni edilizie (50%)

Per ulteriori informazioni: www.ristrutturazionelowcost.it